Fiorentini si Cresce

In Finlandia a scuola di "Autonomia"



Materie curricolari che insegnano a crescere e a gestirsi in modo autonomo ed efficiente.
A cura di Stefania Rossi

In Finlandia, alla scuola dell’obbligo, da almeno trent’anni si insegna Kotitalous - economia domestica - a tutti gli studenti, maschi e femmine dai 13 ai 15 anni. Si impara a cucinare, a lavare a mano i capi delicati e a usare il denaro in modo responsabile.
Ma già dai 7 anni i bambini seguono lezioni di Käsityö, in altre parole: come lavorare il legno e i tessuti. Gli attrezzi di lavoro: chiodi e martelli, ferri e uncinetti, coltellini e seghetti. Si impara a fare la maglia, rattopparsi un calzino, costruire una slitta per divertirsi sulla neve o una casetta per gli uccelli da mettere in giardino.
Vere e proprie lezioni di vita con tanto di compiti a casa!

Non sorprende quindi che la Finlandia nella classifica del «World Economic Forum» sul «Gender Gap», cioè sull'osservazione della parità tra i generi, quest’anno si sia piazzata al secondo posto, subito dopo l’Islanda.
«Cambiare la quotidianità, insegnando ai bimbi e alle bimbe come fare i lavori domestici, significa passare da un’idea di conciliazione a una di condivisione, favorendo altresì il passaggio dal concetto di maternità, con le donne uniche responsabili della cura della casa e dei figli, a quello di genitorialità», spiega la Sociologa Emanuela Abbatecola. «Liberare i bambini e i ragazzi dagli stereotipi, che considerano il vero maschio diverso dalle femmine, significa in ultima istanza far crescere (nuovi) adulti più liberi anche nella vita privata oltre che nel mercato del lavoro».

Stefania Rossi