Fiorentini si Cresce

Rimedi naturali contro le punture



Arriva l'estate ma con la bella stagione siamo più esposti agli insetti e alle fastidiose punture. La nostra Giustina Agnelli ci spiega come trattarle efficacemente grazie agli oli essenziali

Dove
Quando
  
Ingresso
Contatti
Tel:
Fax:
Consigliato a

Con l'arrivo della bella stagione tutti noi sentiamo il desiderio di trascorrere qualche ora in più all'aria aperta, soprattutto i bambini manifestano il desiderio di passare più tempo al parco o se siamo più fortunati al mare o in campagna.
Vediamo però quali sono gli inconvenienti che possono sciupare i nostri piacevoli momenti.

PUNTURE DI INSETTI: possono essere molto pericolose nei bambini piccoli e in soggetti allergici. L'intensità della manifestazione varia a seconda della reattività individuale. Tra gli oli essenziali troviamo la Lavanda Vera che è decongestionante e lenitiva, la Menta che è un eccellente antipruriginoso, rinfrescante e antalgico cutaneo ed infine il Tea Tree delicato antibatterico ad ampio spetttro.
Per le punture di api, vespe, calabroni, anche l'olio essenziale di Basilico è un eccellente aiuto. In questi casi dopo aver fatto attenzione nel togliere il pungiglione, applicare 1 goccia pura di olio essenziale. Se la zona colpita fosse ampia, possiamo utilizzare un cucchiaino di oleolito di iperico o pomata alla calendula arricchiti di 2/3 gc di olio essenziale e del Rescue Remedy dei Fiori di Bach.

Per uno spray insettorepellente per diffusione ambientale ci occorre:
un flaconcino da 100 ml munito di erogatore, versare 80 ml di acqua e 10 ml di alcol etilico e aggiungere 40 gc di olio essenziale alla Menta piperita (agli insetti non piace il mentolo!). In caso di gravidanza e bambini sotto i 10 anni sostituirla con la menta citrata che ha un composto di esteri e alcoli più delicato rispetto al composto chetonico delle altre mente. Alla miscela possiamo aggiungerci anche il fiore Walnut.

PUNTURE DI MEDUSE, RICCI E ALTRI PESCI: applicare 1 gc di o.e di Menta o all'occorrenza Lavanda, Tea tree o Camomilla.

Le gocce di RESCUE REMEDY (fiori di Bach) possono essere "il nostro pronto soccorso" se a disposizione non si ha alcun rimedio. Basta diluire 4 gocce in un po' d'acqua, intingervi un fazzoletto e tamponare la parte lesa e se necessario ripetere l'operazione più volte. All'applicazione locale sarebbe utile abbinare l'assunzione orale: 4 gocce sotto la lingua o 7 gocce versate in un bicchier d'acqua da sorseggiare.

Buona estate e buon divertimento a tutti!
Giustina Agnelli


Inserisci un commento Caratteri rimasti:
Nome
EMail
Permetti la pubblicazione del tuo indirizzo email
Letto e Compreso Privacy

Newsletter

(c) 2018 Tutti i diritti riservati - P.IVA 06038670482 - Concept, progetto grafico e gestione contenuti: Elisa Staderini